L’IDEA

Festival internazionale di teatro nell’Insubria e nella Macroregione Alpina
Progetto culturale di eccellenza di Regio Insubrica e della Macroregione Alpina
Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha conferito a Terra e Laghi due medaglie di merito.
Progetto internazionale a carattere itinerante per la promozione culturale e turistica dell’Insubria e della Macroregione Alpina per scoprire la cultura comune, le nostre risorse, la nostra bellezza, per volare oltre i confini e creare legami fra le genti attraverso arte!
Expo 2015 per noi continua … come? Diffondendo il teatro, unendo territori in un solo abbraccio dall’ Insubria alla Macroregione Alpina

LA CULTURA UNISCE E PORTA BENESSERE

AZIONI – TEATRO DA GIUGNO A OTTOBRE 2016

Sogniamo un’ Europa con una sola anima, capace di riscoprire le sue bellezze, la sua storia e i suoi valori. Sogniamo un’ Europa capace di disegnare ampi orizzonti.

TERRA E LAGHI propone, da giugno a ottobre 2016, spettacoli di teatro in tutti i suoi generi e linguaggi da presentare nelle piazze, parchi, corti, giardini dei Comuni dell’ Insubria e della Macroregione Alpina.

La X edizione estenderà la sua area d’ azione e abbraccerà oltre all’ Insubria tutta la Macroregione Alpina attraverso una fitta programmazione di eventi spettacolari itineranti. Far parte di questa grande rete internazionale garantirà una grandissima visibilità sul piano internazionale, promuovendo le bellezze paesaggistiche, storiche e architettoniche del territorio e un turismo culturale d’oltralpe.

 

FINALITA’

È nostra convinzione che solo attraverso l’intensificarsi del dialogo fra gli enti pubblici residenti nel territorio si giunga più facilmente al riconoscimento reciproco delle singole risorse e all’espressione delle capacità intellettuali e artistiche potenziali; siamo certi che creando forti sinergie si possa più facilmente giungere ad una maggiore coscienza del nostro patrimonio artistico e culturale, ricchezza che ci sostiene e ci contraddistingue.

Attraverso una attenta mappatura del territorio si sono individuati quei luoghi, corti, parchi, giardini e ville che per loro caratteristica storica o architettonica fungono da ideale cornice agli spettacoli scelti. Il Festival vuole essere un contenitore artistico-culturale all’interno del quale le realtà locali possano confrontarsi con gruppi teatrali di rilevanza nazionale e internazionale. Pertanto il festival vuole essere un ventaglio di proposte variegate e prestigiose capace di portare arte e cultura nelle nostre zone di confine.

PROMOZIONE TURISTICA DEL TERRITORIO

Considerato che il turismo costituisce uno dei motori portanti dell’economia del nostro territorio, capace di influire positivamente con una ricaduta importante sulla qualità della vita del cittadino transfrontaliero, abbiamo immaginato un Festival che, basato su un insieme di importanti sinergie, costituisce un’occasione d’interscambio di flussi turistici tra i comuni della Regio insubrica per riscoprire e porre in evidenza le affinità storiche, ambientali e culturali dei Comuni stessi.

AREA DI AZIONE

TERRA E LAGHI COINVOLGERA’ NEL 2016 SETTE STATI

ITALIA – SVIZZERA – GERMANIA – AUSTRIA – FRANCIA – LIECHTENSTEIN – SLOVENIA

7 REGIONI ITALIANE

LOMBARDIA – PIEMONTE – LIGURIA – TRENTINO ALTO ADIGE – VALLE D’ AOSTA – VENETO – FRIULI VENEZIA GIULIA

L’ INSUBRIA

5 Province italiane e la Repubblica del Canton Ticino

LUOGO DI SVOLGIMENTO

L’ Insubria e la Macroregione Alpina

 PERIODO DI SVOLGIMENTO

Da giugno 2016 a ottobre 2016

SPETTACOLI TEATRALI STIMATI ESTATE 2016 NELLA MACROREGIONE ALPINA

Circa 70 spettacoli spalmati su tutta la Macroregione Alpina

ARTISTI COINVOLTI

Circa 250 artisti da tutto il mondo

SPETTATORI STIMATI

Circa 25.000

 

SPECIFICITA’

Riconoscimento e valorizzazione del talento e delle risorse artistiche e culturali del territorio della Macroregione alpina. Sviluppare la mobilità e lo scambio della popolazione e delle realtà appartenenti ai territori di confine, con una particolare attenzione alle località minori, attraverso la promozione artistico – culturale. Incentivare il turismo transfrontaliero, il dialogo interculturale e la reciproca conoscenza delle culture e dei valori dei popoli della Macroregione alpina.

Direzione artistica

Silvia Priori